LA PROGRAMMAZIONE NEURO LINGUISTICA (PNL) NELL'EVOLUZIONE DELLE AZIENDE.

Guido_Tonizzo

Guido Tonizzo

Marketing Coach & Mind Expert

La PNL e le potenzialità per le imprese.

Disciplina nota e con una storia ricca e molto interessante, la Programmazione Neuro Linguistica (PNL) aiuta ed ha aiutato persone a vivere meglio e sviluppare il proprio potenziale, ed aziende a dare una svolta determinante al business, alla comunicazione e strategia ed al lavoro di team.

Infatti è utilizzata anche ai massimi livelli mondiali, in ambito governativo e per aziende dalla piccola impresa alla multinazionale, consentendo salti di qualità anche determinanti nel proprio business.

Aipem, da sempre attenta alle necessità delle aziende e alla spinta innovativa dei propri servizi, ha quindi deciso di mettere a disposizione delle imprese una serie di servizi di formazione e consulenza che integrano il coaching, la PNL e l’esperienza nel marketing per intervenire negli aspetti cruciali del mondo aziendale di oggi e di domani, tra cui leadership, comunicazione efficace, lean marketing, team building e in molte altre applicazioni.

Le origini.

Per cogliere al meglio le potenzialità di questa disciplina torniamo alle sue origini e tuffiamoci nella storia di un mondo che ha portato a conoscere tanti aspetti e potenzialità della mente umana: il mondo della PNL. Erano i primi anni ‘70 quando nacque la Programmazione Neuro Linguistica, ad opera di tre personalità brillanti e geniali quali Richard Bandler, Frank Pucelik e John Grinder.

Fu un periodo molto prolifico di sperimentazioni, grazie a instancabili gruppi di lavoro, alle abilità e competenze dei fondatori ed ai loro studi continui nella sfera dell’essere umano. Successivamente nel tempo i tre protagonisti di quest’avventura hanno diviso le loro strade e hanno continuato a innovare la disciplina e a lavorare incessantemente sul campo.

Non una, ma varie PNL.

Frank Pucelik con il suo approccio molto pragmatico e concreto porta avanti una PNL che lui stesso descrive come “PNL reale nel mondo reale”. Ha fondato centri per il recupero dalla tossicodipendenza e creato programmi per il reintegro in società di veterani di guerra, oltre che essere consulente di grandissime realtà aziendali. John Grinder, noto anche come lo storico Coach della NASA, ha sviluppato nel tempo la PNL Nuovo Codice (New Code NLP), una versione molto diversa, molto esperienziale ed efficace della disciplina. Richard Bandler ha a sua volta apportato aggiornamenti ed evoluzioni alla disciplina, con affinità con il campo dell’ipnosi, ed ha creato altre metodologie. La prima cosa che emerge quindi è che adesso non si può parlare più di una PNL, ne esistono varie. Quelle dei tre co-fondatori e quelle di altri loro discepoli che, nel corso del tempo, hanno sviluppato un proprio stile e metodo. Un esempio altrettanto noto è Robert Dilts.

Lo studio dell’eccellenza.

La PNL nasce dall’intenzione di imparare da persone particolarmente eccellenti e capaci in un determinato ambito, i cosiddetti geni. Infatti, una delle definizioni di PNL (perché sì, ci sono più definizioni) è questa: la PNL è lo studio dell’eccellenza!

Lo scopo è codificare la loro conoscenza tacita (cioè ciò che questi geni sanno fare spontaneamente ed in modo così unico) e renderla esplicita, di modo che possa essere condivisa e insegnata ad altre persone per farle, a loro volta, eccellere.
Si trattava di trovare “La differenza che fa la differenza” tra una persona particolarmente capace e geniale, sopra la media, e la media delle altre persone nello stesso contesto.

Questa eccellenza tipicamente ha molto a che fare con abilità che il genio di riferimento esercita spontaneamente, con intuizione, con degli automatismi performanti che non è detto che riesca a riconoscere razionalmente, quindi tantomeno a spiegare.Ecco che la PNL introduce il cosiddetto modellamento: tecniche di apprendimento accelerato per imparare le strategie profonde del soggetto di riferimento in un dato contesto.

Tutto questo lavoro ha portato ad un insieme codificato di tecniche/pattern che attingono quindi dal meglio dell’eccellenza umana e danno enormi possibilità a chiunque, sempre secondo la propria indole e caratteristiche. È un dato di fatto che molte persone, grazie alla PNL, hanno scoperto di avere dei talenti assoluti, che prima nemmeno conoscevano. Come pure in ambito business vi sono vaste tipologie di applicazioni con risultati anche determinanti per lo sviluppo ed il successo di brand e progetti.

Applicazioni della PNL.

Quindi grazie alla PNL sono stati realizzati un insieme di pattern per tantissime differenti applicazioni in cui vogliamo eccellere. Possono essere professionali e personali. Alcune di queste sono:

  • Migliorare le proprie performance (concentrazione, creatività, produttività, risultati…);
  • Migliorare la propria comunicazione in ogni ambito (vendita, pubblicità, team building, ambito privato, insegnamento…);
  • Comprendere meglio se stessi e gli altri, diventare degli osservatori sopraffini;
  • Capire la propria direzione/del proprio team e organizzare strategie di successo;
  • Gestire il proprio stato (cioè come ci sentiamo in un dato momento, facendo si che sia adatto a ciò che stiamo facendo e alle nostre intenzioni positive);
  • Apprendimento: imparare in modo veloce e profondo, e ricordare con facilità;
  • Attingere dalle persone più eccellenti mentalità e strategie per rinnovare il proprio business e perfezionarlo;
  • Risolvere disagi, espandere i propri limiti ed aumentare la qualità delle proprie emozioni;
  • Molto, molto altro ancora.

 

È parte integrante di determinate tipologie di coaching, sia aziendale sia privato: difatti anche se la disciplina si è poi sviluppata nella vendita, nel public speaking, nelle strategie business di altissimo livello, essa è nata in ambito terapeutico e può essere parte importante, infatti, della gamma di strumenti che fanno la differenza nell’aiuto a persone e team.

La formazione: un valore fondamentale per i tempi che ci aspettano.

Abbiamo appena visto alcuni dei grandi vantaggi che questa disciplina può offrire anche alle imprese. La PNL, insieme ad altre skills, quando fatte ed insegnate con qualità e basandosi su applicazioni pratiche di interesse delle aziende, rappresentano un patrimonio culturale da un lato ed un set di competenze strategiche dall’altro, che ai giorni nostri è molto più di un asso nella manica. Far funzionare e comunicare al meglio il proprio team, gestire stress e pensieri, rafforzare le abilità del proprio reparto vendita e promuoversi al meglio sono cose possibili e sono determinanti, quindi vanno affrontate subito: il ritorno sarà grande e sotto ogni aspetto.

Ti abbiamo incuriosito? Sei interessato e vuoi capire come far fare questi passi in avanti al tuo team? Aipem ed il sottoscritto hanno creato una Unit in cui le mie competenze di mental & business coach e comunicazione efficace si uniscono agli strumenti, ai servizi ed alle capacità dell’agenzia, per attività di formazione e di consulenza. Scopri la novità qui: https://www.aipem.it/coaching/

Scelte e opportunità per il marketing.

In conclusione, la PNL è frutto del lavoro di tante persone, principalmente Frank, Richard e John, di cui abbiamo parlato all’inizio, e si è ramificata ed evoluta molto nel tempo. La PNL, quando è di qualità, dà e ha dato risultati eclatanti nella sfera individuale e aziendale, dalla piccola impresa alla multinazionale: è un dato di fatto.

Se dovessimo riassumere in una unica frase lo scopo di questa disciplina, tirerei in ballo un fantastico concetto espresso da John Grinder, che suona più o meno così: “Lo scopo della PNL è la creazione di scelte” (la scelta di potersi sentire meglio in determinati contesti, di comunicare nel modo in cui vorremmo, di liberarci da un dato stato d’animo e provarne di migliori e più adatti, eccetera)… è una disciplina che sviluppa potenzialità che portano a risultati determinanti anche in ambito aziendale, come per esempio nel team building, nelle soft skills, per la leadership e la comunicazione orientata al marketing.

Bibliografia:
Il libro del cambiamento (Tonizzo, Sclauzero, Aloisi, 2017, Tecniche Nuove Edizioni) PNL Nuovo Codice (Frausin, 2013)
Esprimersi con la musica (Tonizzo, Silvestrin, 2020, Caosfera Edizioni)
Biografia su Richard Bandler (https://www.ilgiardinodeilibri.it/autori/_richard_bandler.php)

Guido Tonizzo
Formatore, Trainer PNL (Meta International, Frank Pucelik), Business & Mental Coach, Trainer in Personal Development Programs, Master in analisi Scientifica del linguaggio non verbale(NCS), New Code NLP Coach, Master & Practitioner PNL, formatosi poi in Stress management, Mindfulness, sviluppo delle potenzialità strategiche, e altre discipline, oltre che Ingegnere in Elettronica e Telecomunicazioni, autore per Tecniche Nuove e Caosfera Edizioni, musicista e conferenziere. Guido Tonizzo e Aipem si pongono insieme come struttura innovativa e unica, capace di seguire i propri clienti da ogni punto di vista sulle strategie di comunicazione, di branding, di reputazione aziendale, lean approach, team building e formazione, con professionalità, strumenti e competenze integrate che fanno la differenza.

Condividi questo articolo:
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email