MOBILITÀ URBANA: RUOLO FONDAMENTALE DELLA COMUNICAZIONE.

Alessandro Montello
Alessandro David Montello
Inbound marketing manager

Mobilità urbana: ruolo fondamentale della comunicazione. 

Far capire che stiamo passando dal concetto di auto a quello di mobilità urbana non è cosa del tutto semplice. Perché guidare un’auto è un concetto, utilizzare un servizio di mobilità per farsi trasportare è ben altra cosa. In questo senso la comunicazione è cruciale per accompagnare il pubblico verso il nuovo orizzonte.

Poche settimane fa il Salone dell’auto di Tokyo, Toyota non ha messo in mostra automobili, ma ha trasformato lo stand in un “villaggio” della mobilità del futuro

Si è cercato di trasmettere al pubblico la visione di come sarà la città di un domani neppure tanto lontano. CI saranno veicoli “superconnessi” che si muoveranno all’interno di un sistema-città completamente nuovo, nel quale l’intelligenza artificiale controllerà la produzione di energia e il suo consumo, le case produrranno l’energia che poi andrà ad alimentare le auto e i tanti sistemi di mobilità robotizzati che daranno supporto alle persone che non possono muoversi in autonomia, inclusi gli anziani.

"RESPONSABILITÀ"

La mobilità urbana, è il tema centrale del presente. Capire come ci possiamo muovere significa anche come intendiamo il nostro rapporto con il mondo, come relazionarsi agli altri, con quale responsabilità decidiamo di non inquinare, in quale modo vogliamo mettere in sicurezza noi stessi e gli altri.

Mobilità urbana: ruolo fondamentale della comunicazione. 

Per farlo abbiamo bisogno di avvicinare questi temi con il contributo della comunicazione. E le aziende hanno bisogno di precise strategie per trasmettere i risultati dei loro sviluppi e le potenzialità delle nuove soluzioni che stanno offrendo al mercato.

È un tema sul quale ci dovrebbe essere una particolare attenzione da parte delle Istituzioni e delle Amministrazioni, in particolare in una nazione che affronta un grave e strutturale problema legato proprio alla mobilità urbana e alle sue conseguenze ambientali. In questo campo le applicazioni dell’intelligenza artificiale stanno producendo rivoluzioni epocali e, oltre ad adottarle, bisogna essere in grado di saper far fare un salto culturale evolutivo a tutta la popolazione.

Certo parliamo di futuro. Ma neanche tanto. Perché esiste un vero e proprio problema di conoscenza delle applicazioni dell’intelligenza artificiale in tutti i campi, compresa la comunicazione ed il marketing. E sono potenzialmente infinite le risposte che queste applicazioni possono fornire a problemi che fino a ieri ci sembravano insolubili.

L’evoluzione della mobilità urbana porta con sé un cambio di paradigma culturale: muoversi in sicurezza, senza inquinare, in un sistema-città sempre più complesso e anche sempre più al servizio dell’uomo.

Far capire questa evoluzione è il compito precipuo della comunicazione che si deve mettere al servizio delle imprese e delle Istituzioni per definire un progetto di crescita culturale condiviso.

Condividi questo articolo:
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email