LE NOSTRE CASE HISTORY

 
Loading...

ALF DA FRÉ: UNA STRATEGIA DI VIDEO CONTENT MARKETING PER ATTRARRE VISITATORI ALLE FIERE DI SETTORE

<< BACK
  • ALF DA FRÉ: UNA STRATEGIA DI VIDEO CONTENT MARKETING PER ATTRARRE VISITATORI ALLE FIERE DI SETTORE

L’azienda trevigiana Alf Da Fré, che produce arredamento di design per la casa posizionandosi su una fascia alta, ha partecipato, in collaborazione con i propri rivenditori, ad alcune tra le più importanti fiere del settore, come il MOA Casa di Roma, il Salone del Mobile di Bergamo e la Casa Moderna di Udine. Gli scopi dell’azienda erano aumentare la propria visibilità, incrementare il traffico di visitatori in stand e trasmettere la passione per il marchio di cui è portavoce non solo lo staff della Alf Da Fré ma anche quello dei rivenditori.

 

Per raggiungere questi obiettivi, l’agenzia di comunicazione Aipem ha costruito una strategia di video content marketing, incentrata sulla produzione di una serie di video secondo il format dell’intervista doppia in stile “Le Iene”, che ha visto confrontarsi direttamente i responsabili commerciali della Alf Da Fré con i rivenditori. Le domande, frutto di una precisa attività di copywriting, hanno assicurato l’effetto sorpresa per gli intervistati. Una condivisione di punti di vista sul brand, giocata in chiave simpatica allo scopo di far divertire gli utenti e aumentare il livello di engagement sui social.

Dal punto di vista dell’advertising, nella fase del pre-fiera i video sono stati veicolati attraverso Facebook sul target di appassionati di design ed arredamento residenti nella zona limitrofa alla singola fiera, mentre durante l’evento i video sono stati diretti alle persone che si trovavano già in fiera per attrarre visitatori presso lo stand.

 

Il coinvolgimento diretto dei rivenditori nei video ha permesso di veicolare l’idea di «Famiglia Alf Da Fré», ovvero di un legame emozionale da parte della rete vendita con il brand che va oltre il mero rapporto commerciale. Per trasmettere i plus e i valori di un’azienda, il video, sempre più presente nelle strategie comunicative firmate Aipem, si conferma uno strumento di primo piano, che genera empatia nell’utente e immerge lo spettatore in una storia, capace di farsi ricordare.