LE NOSTRE CASE HISTORY

 
Loading...

TU+ DI MARZIA CLINIC: UNA FARFALLA CHE DISPIEGA LE ALI

<< BACK
  • TU+ DI MARZIA CLINIC: UNA FARFALLA CHE DISPIEGA LE ALI

Premessa

Marzia Clinic, brand leader nazionale della cosmetica olistica accessibile, ha indetto una gara di creatività per individuare il concept a supporto del suo nuovo e innovativo programma di trattamenti. Fra tutte le proposte presentate dalle agenzie invitate Marzia Clinic ha scelto quella di Aipem giudicandola la più creativa e intrigante, capace di esprimere a pieno l’identità della nuova linea di prodotti dell’azienda milanese.

La proposta di Aipem si sintetizzava nella rilettura della metafora della trasformazione del bruco in una farfalla, a significare che per le persone che adotteranno il nuovo programma TU+ sarà possibile fermare il tempo e rinascere in una forma nuova, migliore.

Il progetto 

L’aggiudicazione della gara ha dato avvio ai processi creativi, iniziando a delineare la strategia di comunicazione B2B che rappresenta la prima fase del progetto, ovvero l’attività di sviluppo della notorietà del programma e dell’attività di engagement sul target professionale dei centri estetici. La seconda fase, B2C, sarà presentata nel corso dei prossimi mesi. In questa prima fase, dunque, il team di Aipem ha sviluppato e declinato il concept della trasformazione di un bruco nella donna farfalla Marzia Clinic, adattandolo a tutti gli strumenti di comunicazione.

Con la metafora della farfalla i creativi di Aipem hanno voluto trasmettere il concetto di un esteso e organico programma di trattamenti. In questo modo ogni singolo prodotto viene definito da un colore specifico, mentre la farfalla in diversi colori simboleggia l’intero programma.

Un passo, questo, che ha contribuito alla definizione della linea di packaging per TU+: dal singolo prodotto all’intero ciclo di trattamento contenuto in una borsa all’interno di un’elegante confezione. Valorizzando la filosofia olistica e l’attenzione ambientale di Marzia Clinic, il team di Aipem ha progettato il packaging prestando attenzione ai materiali nel rispetto della sostenibilità.

L’evento digitale

Abitualmente le nuove line di prodotto venivano presentate da Marzia Clinic alla propria clientela di centri estetici in una convention annuale di più giorni in location esclusive. Le restrizioni causate dalla prima ondata di Covid hanno suggerito di organizzare invece un evento virtuale dall’alto impatto emotivo, in pieno stile Smart Events, uno dei tre servizi che costituiscono Smart Expo, la piattaforma crossmediale realizzata da Aipem per gestire il rapporto con i clienti attraverso l’ibridazione delle relazioni.

Smart Events sfrutta le potenzialità del live streaming per creare eventi digitali altamente attrattivi sviluppando relazioni a distanza con il proprio pubblico in target anche grazie all’interazione con esso.

Si tratta di uno strumento adatto ad azioni B2B o B2C, che viene erogato tramite una piattaforma web ad alta accessibilità, e permette un significativo risparmio di risorse, tempi e costi abitualmente impegnati per piccoli o grandi eventi, congressi, convention.

Le soluzioni digitali di Smart Expo hanno anche permesso di supportare le fasi di promozione pre-evento con campagne social e adv online di grande efficacia. La grande esperienza in attività di engagement on-line e l’efficace art direction di Aipem ha contribuito al grande successo dell’evento con oltre 1.000 centri estetici collegati in contemporanea ad assistere alla presentazione del nuovo programma TU+.

 

Risultati

Aipem, agenzia dalla riconosciuta capacità creativa, ha anche dimostrato di possedere ampie competenze tecnologiche per la ideazione e realizzazione di eventi ibridi complessi.

Da questo punto di vista le misure anti Covid si sono rivelate come un’occasione per sperimentare soluzioni nuove e altrettanto efficaci. Questo permette anche di guardare con ottimismo al futuro quando sarà presentata la seconda parte della campagna rivolta al pubblico B2C.