Loading...

Aipem acquisisce DRIVEvolve per un progetto di riposizionamento d'immagine

  • Aipem acquisisce DRIVEvolve per un progetto di riposizionamento d'immagine

Utilizzando una metafora stilistica elegante la cui promessa sottostante è immediatamente intuibile dal pubblico target selezionato, Aipem ha lanciato la prima campagna frutto del percorso di riposizionamento d’immagine che l’agenzia udinese ha elaborato per DRIVEvolve, sua recente acquisizione.

DRIVEvolve è un’azienda friulana che offre una piattaforma per la gestione delle flotte aziendali dotata di un sistema supportato anche da algoritmi intelligenti: un servizio che interessa tutte le aziende che hanno la necessità di gestire un parco automezzi utilizzato quotidianamente per le proprie attività.

Per evocare la capacità del sistema DRIVEvolve di restituire dati analitici e visioni sistemiche, i creativi di Aipem hanno ricercato una metafora capace di spiegare una realtà polidimensionale, nella quale una sovrastruttura globale fosse in grado di gestire singoli cluster di dati mettendoli in relazione fra loro.

Il riferimento più creativo, immediato, emozionale è stato quello del direttore d’orchestra, che sa far suonare ogni singolo strumento creando una sinfonia armonica, coerente e accattivante.

Con questa metafora si è raggiunto l’obiettivo di sintetizzare un messaggio efficace e coinvolgente, rivolto ad un target specifico di aziende molto esigenti ed attente alla qualità dei servizi.

La metafora del direttore d’orchestra, con i riferimenti alla complessità del suo lavoro, fatto di impegno ed elevate competenze e conoscenze, ha raggiunto un posizionamento alto utilizzando un tone of voice adeguato al target individuato.

Il team impegnato sulla campagna di DRIVEvolve è composto dalla coppia creativa formata dall’art director Stefano Mainardis e dal copy Maurizio Clemente.