Loading...

Ubiquity: dal motor hub al Live Streaming Marketing, Aipem da 25 anni in rete.

  • Ubiquity: dal motor hub al Live Streaming Marketing, Aipem da 25 anni in rete.

C’è un filo logico, lungo quasi 25 anni di attività, che lega Ubiquity, il motor-hub di Aipem, con la sua nuova piattaforma di Live Streaming Marketing.

È la comunicazione di prossimità, ovvero la capacità di portare dentro le aziende strumenti di comunicazione capaci di proiettare verso i mercati, locali o internazionali, i loro servizi e prodotti.

Nel 1997, l’anno che vide l’apertura del primo provider SMS in Italia, la nascita di Google e l’arrivo del primo Pathfinder su Marte, Aipem si era impegnata a portare la sua “agenzia mobile" nelle aziende per facilitare l’interazione fra la struttura creativa e i clienti, accorciando così i tempi e riducendo sensibilmente i costi.

Quasi 25 anni dopo l’agenzia rinnova questo modello di comunicazione di prossimità con la sua piattaforma di Live Streaming Marketing e lo studio televisivo mobile che viene allestito direttamente nelle sedi aziendali.

“Il nostro motor-hub Ubiquity nel 1997 già mostrava una mentalità digitale - afferma Paolo Molinaro, presidente di Aipem - perché risolveva il collegamento mancante tra l’azienda e il mondo, lanciando il ponte della comunicazione mobile. Questo ponte oggi si chiama Live Streaming Marketing e permette alle aziende di sviluppare progetti di internazionalizzazione a chilometro zero, senza muoversi dalla loro sede ma raggiungendo tutti i Paesi del mondo, comprimendo i costi e riducendo sensibilmente i tempi”.

L’esempio più recente che porta il presidente di Aipem è quello di Italiana Ferramenta, per la quale l’agenzia ha creato una articolata strategia di internazionalizzazione digitale che, in pochi giorni grazie al Live Streaming Marketing, le ha permesso di portare le sue proposte in 80 paesi, con 21 eventi digitali in 10 lingue diverse, raccogliendo l’interesse di oltre 4.000 nuovi lead.

“Ci piace dire che sapevamo essere digitali prima dei nativi digitali - conclude Molinaro - perché avevamo già la mentalità e la capacità di trovare gli strumenti per fare e far fare rete. Oggi rappresentiamo la migliore combinazione di strategie, creatività e soluzioni digitali a sostegno dello sviluppo del business di qualsiasi azienda”.