Loading...

Aipem: verso un nuovo modello a delega diffusa

  • Aipem: verso un nuovo modello a delega diffusa

Aipem rafforza la sua compagine societaria per affrontare le prospettive di sviluppo che si stanno profilando per l’agenzia udinese, consolidando un modello gestionale a delega diffusa.

Con l’ingresso nella compagine societaria del senior art director Stefano Mainardis, che si affianca ad Andrea Molinaro e agli amministratori delegati Stefano Sebastianelli e Nicola Donda, Aipem adotta un assetto maggiormente reattivo e resiliente, con un socio a capo di ogni specifica business unit dell’agenzia.

“Nell’ultimo periodo - dichiara il presidente di Aipem Paolo Molinaro – grazie soprattutto alla piattaforma proprietaria di Live Streaming Marketing, abbiamo consolidato il nostro primato nel settore della comunicazione digitale raccogliendo la preferenza di importanti aziende interessate a sviluppare l’internazionalizzazione con il supporto di strumenti di promozione digitale operativi da remoto.

Per questo abbiamo voluto consolidare l’assetto societario, premiando una preziosa risorsa interna, e garantendo fluidità ai processi di comunicazione integrata”. A Stefano Mainardis, art director di solida esperienza che vanta ben trent’anni di impegno in Aipem, viene affidata la direzione del gruppo creativo che, oltretutto, si è recentemente rafforzato con l’ingresso di giovani promettenti risorse.

Con il nuovo modello ogni reparto dell’agenzia ha acquisito maggiore autonomia ma anche sviluppato reattività, resilienza ed efficacia. Il completamento del modello a delega diffusa riduce i tempi produttivi e migliora il controllo sui risultati aumentando la qualità del risultato.

“Aipem - continua Molinaro - si è sempre distinta per essere un’agenzia propositiva, capace di offrire soluzioni innovative ai propri clienti, adottando modelli di comunicazione ibrida, facendo interagire reale e virtuale, fisico e digitale, e permettendo a prodotti e servizi di allargare notevolmente la platea del target e la forza persuasiva della loro comunicazione”.

Il presidente Paolo Molinaro, da 46 anni al comando di Aipem, ha infine dichiarato che “gli impegni futuri che si stanno profilando esigono una mentalità maggiormente imprenditoriale e multidisciplinare da parte delle figure apicali dell’agenzia, così oggi ci siamo strutturati con un modello capace di rispondere, con responsabilità e professionalità, alle sempre più articolate richieste utili per l’affermazione del made in Italy”.